Bene a sapersi.

Non è valida la notifica della cartella esattoriale di Equitalia fatta a mezzo posta!
Ne consegue, quindi, che la notifica deve considerarsi non già nulla, bensì addirittura inesistente: la notifica si deve considerare come mai avvenuta, anche se il destinatario ha ricevuto l’atto dalle mani del postino.

In tal senso si è espressa, con la sent. n. 212/2013, anche la Commissione Tributaria di Bari che spiega che la legge non lascia dubbi a interpretazioni alternative: Equitalia non può utilizzare il servizio postale per le notifiche.Corollario di tale principio è che l’eventuale atto di esecuzione forzata compiuta dall’agente di riscossione, ad esempio un pignoramento dello stipendio, della pensione, l’iscrizione di un’ipoteca, dovrà essere considerato invalido.

Corollario di tale principio è che l’eventuale atto di esecuzione forzata compiuta dall’agente di riscossione, ad esempio un pignoramento dello stipendio, della pensione, l’iscrizione di un’ipoteca, dovrà essere considerato invalido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...